Eravamo tre amici al MAST

Titolo scherzoso per un portfolio che ferma dei momenti di una giornata trascorsa a Bologna, in occasione di FOTOINDUSTRIA – IV Biennale di fotografia dell’industria e del lavoro, con 11 mostre fotografiche organizzate in 11 sedi espositive della città di Bologna.
Questa serie di scatti è tutta ambientata nel bellissimo museo MAST, ove è ancora in svolgimento – prorogata fino al 5 gennaio – la stupenda e angosciante mostra fotografica e multimediale Anthropocene, “un progetto artistico che indaga l’indelebile impronta umana sulla Terra attraverso le straordinarie immagini di Edward Burtynsky, Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier. Combinando fotografia, cinema, realtà aumentata e ricerca scientifica, i tre artisti danno vita a un’esplorazione multimediale di grande impatto visivo che documenta i cambiamenti determinati dall’attività umana sul pianeta e ne testimonia gli effetti sui processi naturali”  (sito https://anthropocene.mast.org/)